Informazioni

Conoscere Rogno

Rogno: un piccolo ma vivace paese posto a Nord del Lago d'Iseo. La sua collocazione strategica negli anni dello sviluppo industriale, all'imbocco della Valle Camonica, ha creato una realtà imprenditoriale che conta uno dei più alti indici di industrializzazione di tutta la Provincia. Tuttavia Rogno, presenta anche caratteristiche ambientali e storiche che lo rendono particolarmente attraente e ricco di occasioni di visita e svago all'insegna di una giornata "diversa" per grandi e piccini. L'attenzione per il paese da parte degli Amministratori ha fatto si che nel corso degli anni siano state realizzate strutture sportive e percorsi ciclopedonali che sì sviluppano lungo gli affascinanti argini del fiume Oglio, dove oggi è possibile praticare attività sia all'aria aperta sia indoor, per stare in salute lontano dal caos, grazie anche alle numerose associazioni sportive che ogni giorno sono attive nelle proposte sportive dedicate a grandi e bambini. Palestre, campi da tennis, bocciodromo, campi da calcio, palestre di arrampicata e laghetto sportivo permettono di svolgere running, tennis tavolo, gioco delle bocce, pesca, atletica, pallavolo, basket. Mountain bike e ciclismo su strada, arrampicata e sci alpinismo rappresentano le molteplici possibilità che lo scenario della pianura pedemontana può offrire in ogni stagione e a ogni quota: dai 250 metri slm del borgo ai 1800 metri del Monte Pora.

Tra tutte vogliamo sottolineare l'importante realtà del "lago di Rogno", frutto di un bell'esempio di recupero ambientale: immerso nel parco del Fiume Oglio, circondato da verdi e rare specie di piante, è riconosciuto a livello Nazionale come uno dei più importanti laghetti di pesca hobbistica e sportiva del Nord Italia. Caratterizzato da sorgive di acqua limpida e cristallina è una palestra a cielo aperto per dilettanti e professionisti della pesca. Le specie ittiche che lo popolano sono molteplici, anche se la regina incontrastata è la trota, che trova in queste acque un habitat eccezionale. Le acque fresche e ossigenate sono popolate da grandi quantità di trote iridee, marmorate, fario, lacustri e salmerini imbattibili per la livrea come per il gusto. Immissioni di trote iridee di grossa taglia (5/10 Kg) catturano l'attenzione non solo di appassionati e agonisti, ma anche dei cultori dello spinning.
(INFO: www.lagodirogno.it tel. 035-967634).

Il fascino di questo paese non termina nella pianura, ma sale fino alle frazioni di Castelfranco, San Vigilio e Monti, seguendo sentieri risalenti all'epoca Romana immersi in boschi che man mano si sale portano alle frazioni poste a ottocento metri, proponendo una natura incontaminata che cambia in continuazione forma e colori, presentando anche secolari castagneti che raccontano di fatiche e sacrifici della vita rurale di un tempo. Il percorso tocca alcune Pievi e luoghi di culto di antica memoria. Per gli appassionati dell'arte e della storia da non perdere il Museo didattico del territorio "Rogno nel tempo" dov'è raccontata la storia del territorio, dalle glaciazioni al medioevo. Le pievi più significative sono la pieve di S. Stefano in Rogno (VII secolo dopo Cristo) e la Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo in Castelfranco, con una crocifissione opera della bottega del Fantoni (per visite guidate contattare l'esperto ambientale e storico Prof. Flavio Salvini al numero 320-0509449). Il valore di Rogno trova conferma anche alle quote più alte, sul Monte Pora, sin dove si spingono i territori del Comune, in uno scenario montano unico e facilmente percorribile dai grandi ma anche dai piccoli escursionisti. Fiore all'occhiello di quel territorio è il Rifugio Pian della Pala, recentemente ristrutturato dall'Amministrazione Comunale e raggiungibile a piedi dalla Frazione San Vigilio o più comodamente salendo da Castione della Presolana con gli automezzi. Il gestore del Rifugio organizza affascinanti gite in motoslitta invernali e escursioni estive in ATV (più conosciuti come quad) per scoprire le bellezze del territorio e poi assaporare le delizie della cucina tipica locale presso il rifugio. Da sottolineare la possibilità di soggiornare nelle stanze degli ospiti elegantemente arredate. Un'emozione da non perdere.
(INFO: www.emozioneestrema.it per escursioni, pranzi o cene, soggiorno al rifugio pian della palù. Tel. Angela 335-5801132, Roberto 335-222890).