News

Obbligo vaccinale

25 settembre 2017

A seguito della conversione in Legge del Decreto di prevenzione vaccinale, si comunica che il Ministero della salute ha confermato che le dieci vaccinazioni obbligatorie divengono un requisito per l’ammissione all’asilo nido, alle scuole dell’infanzia, alle scuole primarie, a quelle secondarie di primo e secondo grado e ai centri di formazione professionale.

            In particolare sono obbligatorie per legge, secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente (età 0-16 anni) le seguenti dieci vaccinazioni: anti-poliomelitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti Haemophilusinfluenzae tipo B; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella.

            Tali vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate e attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.           

            Le dieci vaccinazioni elencate devono essere tutte obbligatoriamente somministrate ai nati dal 2017; ai nati dal 2001 al 2016 devono essere somministrate le vaccinazioni contenute nel Calendario Vaccinale Nazionale relativo a ciascun anno di nascita. Si consiglia pertanto di rivolgersi al proprio medio o all'Azienda sanitaria per ricevere informazioni sulle modalità e i tempi di vaccinazione dei propri figli in base all'anno di nascita.